Iscrizione Ordine Psicologi Regione Lazio n.18421
   
  Dottor Francesco Cosco, Psicologo, Psicoterapeuta
  Guida Memory Training
 

 

“La Memoria è il Diario che ciascuno di noi porta sempre con sé” (Oscar Wilde)



Cos'è il Memory Training

 

Il Memory Training è un laboratorio finalizzato a migliorare le prestazioni cognitive globali e più specificamente mnesiche nei partecipanti.
Il laboratorio è caratterizzato da incontri settimanali durante i quali viene stimolata selettivamente una determinata funzione mnesica, fornendo ai partecipanti delle consegne da eseguire per l’appuntamento successivo,  in linea con la funzione trattata.
Prima dell’inizio del ciclo di incontri, vengono somministrati ai partecipanti dei test neuropsicologici di valutazione delle funzioni cognitive: il MMSE, che valuta il funzionamento cognitivo globale fornendo un punteggio raffrontabile nel tempo, le parole di Rey (Rey Auditory Verbal Learning) che indagano la memoria verbale a breve e a lungo termine, il test di Stroop che impegna le funzioni esecutive e la capacità di inibire gli automatismi. La valutazione del tono dell’umore viene effettuata con la Beck Depression Inventory. Gli stessi compiti vengono somministrati alla fine del ciclo di incontri e sei mesi dopo, per permettere di osservare eventuali differenze prestazionali nel breve e nel lungo termine.
La memoria è trattata sotto un aspetto qualitativo, i domini affrontati sono la memoria visiva, quella uditiva, la verbale, semantica, episodica, autobiografica, visuo-spaziale, insieme ai legami con l’attenzione e alle mnemotecniche.
Nelle precedenti occasioni abbiamo evidenziato un impatto globale della stimolazione cognitiva effettuata: le prestazioni fornite nei compiti di memoria a Lungo Termine sono migliorate in tutti i partecipanti, collocandosi nei range normativi anche laddove la precedente prestazione si era posizionata al di sotto del cut-off; sensibili miglioramenti anche nei compiti di memoria a breve termine, nelle valutazioni cognitive globali e nel numero di errori commessi nello Stroop test.
E’ probabile che i risultati ottenuti siano ascrivibili ad un allenamento di quel che non era definitivamente compromesso, allenamento che ha permesso la strutturazione di quelle che in neuropsicologia sono definite protesi cognitive, strutture che adeguatamente allenate permettono di compensare, almeno parzialmente, funzioni deficitarie, così come, verosimilmente, lo stesso far parte di un’attività stimolante, la consapevolezza di poter ancora apprendere, i feedback positivi ricevuti ad ogni consegna eseguita hanno contribuito ai risultati ottenuti.


Risultati ottenuti


Nei Memory Training condotti abbiamo più volte evidenziato miglioramenti nelle prestazioni fornite dagli utenti dopo il ciclo di incontri.

Il grafico° riportato a titolo esemplificativo evidenzia i risultati ottenuti dai partecipanti dopo un ciclo di Memory Training nelle prestazioni relative alla Memoria a lungo termine. Per ogni partecipante sono presenti tre colonne, rispettivamente collegate ai risultati forniti prima dell’inizio del laboratorio, alla fine e dopo sei mesi. Il colore bianco indica la prestazione iniziale, per eventuali miglioramenti o peggioramenti prestazionali abbiamo scelto i colori verde e rosso. Come si evince dalla prima valutazione successiva al laboratorio, è presente un marcato miglioramento in tutti i partecipanti, miglioramento confermatosi (ad eccezione di un utente ricollocatosi nello stadio iniziale) anche nella prestazione fornita sei mesi dopo.

°In rispetto della privacy degli utenti i nomi utilizzati sono di fantasia.



A chi è indirizzato

Il laboratorio di Memory Training  è indicato per utenti dai 65 anni in su, che abbiano accusato problemi di memoria o che vogliano allenarla a scopo preventivo.



Dove

E’ possibile realizzare il Memory Training con singoli o gruppi:

  • nelle nostre sedi
  • in strutture esterne
  • in abitazioni private


Risultati

 
Prima e dopo il ciclo di Memory Training verranno somministrati ai partecipanti test neuropsicologici specifici per monitorare gli effetti del laboratorio sulla memoria ed altre funzioni cognitive.
I test di valutazione cognitiva, (i.e. MMSE, Parole di Rey, Stroop) permettono una valutazione diagnostica neuropsicologica, indagando le funzioni cognitive globali, la memoria, i processi di pensiero superiori e l’umore.
Una copia dei referti prodotti ed i grafici indicanti le prestazioni fornite verranno consegnati agli utenti.

 


 

 

 
  Contatore: 8107 visitatori